Il trapianto di cellule staminali del sangue nei bambini

Dalla rivista “Together” di Trasfusione CRS Svizzera, leggete il nostro articolo sullo trapianto di cellule staminali del sangue nei bambini.

Dalla rivista “Together” di Trasfusione CRS Svizzera:

I bambini (da 0 a 18 anni) vengono sottoposti a trapianti di cellule staminali del sangue in caso di carenze immunitarie (29%), malattie ematiche croniche (18%), malattie metaboliche (6%) oppure leucemia e tumori maligni (47%). Negli ultimi dieci anni il 65 per cento dei bambini interessati ha ricevuto una donazione eterologa, il 22% una donazione di un fratello o una sorella con caratteristiche HLA identiche.

Nei casi in cui non è stato trovato un donatore di questo tipo o la tempistica non lo permetteva, i bambini hanno ricevuto una donazione semi-identica da uno dei genitori (13%). Le possibilità di guarigione in caso di donatori estranei o fratelli con caratteristiche HLA identiche sono del 90% circa (questa cifra non considera il rischio di recidiva in caso di leucemia).

Le possibilità di guarigione dopo una donazione semi-identica sono leggermente più basse, ma da alcuni anni i risultati migliorano costantemente. In Svizzera i trapianti di cellule staminali del sangue nei bambini avvengono quasi esclusivamente presso l’Ospedale pediatrico di Zurigo.

Maggiori informazioni a pag. 6: intervista con il Prof. Tayfun Güngör:
https://www.blutspende.ch/it/cellule_staminali_del_sangue/attualita/soeben-erschienen-together-gemeinsam-gegen-leukamie–5