Giornata mondiale del sangue del cordone ombelicale

In onore della giornata mondiale dedicata al sangue del cordone ombelicale (17 novembre): perché ogni giorno sia il giorno dedicato a questa inestimabile risorsa

Il sangue del cordone ombelicale è il sangue che rimane nel cordone ombelicale del vostro bambino dopo la nascita. Questo sangue è una fonte preziosa di cellule staminali con caratteristiche biologiche e immunologiche uniche.
Le cellule staminali del sangue del cordone ombelicale sono attualmente il trattamento di routine per oltre 85 malattie e condizioni, come la leucemia, il linfoma, l’anemia e molte altre.

Perché conservare il sangue del cordone ombelicale:
 Il sangue del cordone ombelicale è una fonte potente e non controversa di cellule staminali.
 Il sangue del cordone ombelicale non è controverso o non etico in alcun modo perché viene raccolto solo dopo la nascita.
 Il sangue del cordone ombelicale non ha implicazioni politiche o religiose.
 La raccolta di sangue del cordone ombelicale non comporta rischi per la madre o il bambino e non interferisce con il processo di parto.
 Le cellule staminali del sangue del cordone ombelicale sono attualmente utilizzate per trattare e curare più di 85 malattie potenzialmente letali, tra cui molti tumori, carenze immunitarie e disturbi genetici.

Inoltre, non dimentichiamoci del tessuto del cordone ombelicale che, come il sangue del cordone ombelicale, è una ricca fonte di cellule staminali con proprietà di riparazione e rigenerazione.
Le cellule staminali del tessuto del cordone ombelicale sono molto efficaci nella medicina rigenerativa grazie alla loro capacità di formare vari tessuti (ossa, muscoli, cartilagine, ecc.) e alle loro proprietà antinfiammatorie.

Contattateci ora per scoprire come conservare questo prezioso tesoro con Nescens Swiss Stem Cell Science.